Di sicurezza termonucleare e altre quisquilie.   11 comments

blog (2)

Vivo in questa cittadina rurale da circa dieci anni, ma è solo da quando ho smesso di lavorare che mi accorgo di quello che succede intorno a casa mia durante il giorno.

Cioè molto poco. Praticamente nulla.

Tuttavia, ogni due o tre settimane, a mezzogiorno in punto (posso essere precisa e circostanziale quando si avvicina l’ora del pranzo)  si sente una sirena sparata a volume altissimo che, beh…. sirenula, per due o tre interminabili minuti.

Ho sempre pensato che provenisse dal panificio che si trova dall’altro lato della valle. Che so, sirena del pranzo? In fondo a Roma sparano un colpo di cannone dal Gianicolo a mezzogiorno(a proposito, ma succede ancora o con i tagli alle spese l’hanno sostituito con uno spruzzo di pistola ad acqua?) …

 

Ho catalogato l’evento alla voce “fatti inspiegabili del Lussemburgo”, voce che peraltro sta diventando sempre più lunga, praticamente una Treccani. E non ci ho pensato più.

Fino a Venerdì scorso.

 

Stavamo andando a cena da amici che abitano in Francia, a circa una quarantina di Km da qui. Mentre io smanetto col GPS, visto che come al solito ci siamo persi, Alfa mi indica con la testa un edificio urendo sormontato da tre torri fumanti un fumazzo nero, in puro stile Signore degli Anelli. Mordor. Solo un po’ peggio.

“Vedi, quella  è la centrale nucleare di cui ti parlavo.

“Centrale nucleare? Mi stai dicendo che abbiamo comprato casa vicino ad una centrale nucleare?”

“Beh   non è proprio vicino vicino, saranno almeno 50 Km”

“Certo, perché alle polveri atomiche gli pesa il didietro e al 49esimo Km lasciano stare  e tornano indietro”

Alfa deve aver percepito un filo di sarcasmo nella mia voce e ha aggiunto

“E` strano che non sapessi della centrale, ogni terzo lunedì del mese il comune del nostro villaggio lancia una simulazione dell’allarme termonucleare. Fanno suonare una sirena. Così se tu senti la sirena sai cosa devi fare”

(Come no? Buttare la pasta!)

Panico “E cioè? Cosa si fa in caso di allarme nucleare?”

“Beh ” sguardo furbetto di Alfa “Per prima cosa metti i bambini in macchina …”

“Hai poco da alzare il sopracciglio britannico, ma certo che metto in macchina i bambini prima di tutto ….”

“No, perche` a Londra, quando c’e` stato l’incendio in hotel  avevi infilato 3 paia di scarpe tue in borsa ma non hai preso le scarpe della Gnoma o i passaporti…”

“Vabbe` Alfa, ma quelle erano Chanel, capisci? Chanel!!!”

Gia` vedo i titoli. Lussemburgo. Madre snaturata carica in macchina le proprie scarpe prima dei figli.

“Lasciamo stare, continua magnanimo Alfa. Carichi tutti in macchina e parti in direzione Nord. Lo sai Audrey dove è il nord?”

“Dove c’è il muschio sui tronchi degli alberi? Ma se sto guidando sull’autostrada, mica posso  fermarmi a controllare il muschio? Mi serve un indirizzo, una coordinata GPS, no, aspetta due coordinate, latitudine e quell’altra…”

“Fai così Audrey, in caso di allarme termonucleare metti nel GPS l’indirizzo di Londra, così vai verso nord”

Probabile. Cosi` mi ritrovo sfollata a casa di mia suocera e senza nemmeno il conforto delle mie Chanel. No grazie, prefererisco le polveri atomiche.

Annunci

Pubblicato giugno 12, 2013 da propriocomeaudrey in Uncategorized

11 risposte a “Di sicurezza termonucleare e altre quisquilie.

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Qui in febbraio si fa la prova annuale delle sirene (che ovviamente non è un concorso di bellezza per creature marine, essendo nella Confederazione Elvetica). Inoltre si specifica – con calma ineffabile – che “Se il segnale di «allarme generale» risuona in un momento diverso da quello previsto per la prova delle sirene, significa che la popolazione potrebbe essere in pericolo. In questo caso i cittadini devono ascoltare la radio, seguire le istruzioni diramate dalle autorità e informare i vicini.”

  2. Ascoltare la radio e informare i vicini! Rilassati ‘sti Svizzeri!

    Ella – e tutti quelli che hanno letto fino ad ora il nuovo post – scusami per i tanti errori! Non so cosa sia successo questa mattina ma WordPress non salva le modifiche e il post e` stato pubblicato nella versione non corretta. Vabbe` capita.

  3. Massì, tanto mica c’è la Grammar Police in giro, dai! 😀

  4. A me è sembrato un gran bel posto il Lussemburgo tutte le volte che ci son stato. Ospitale, abitato da un mucchio di persone simpatiche. Non ho colto alcun fatto inspiegabile. Per fortuna.
    E’ anche vero che sono tre lustri ormai che non ci vengo. Saran cambiate tante cose.

    • Io sono qui dal 96, tra un po’ festeggio il ventennale! Sull’atipicità del Lux prima o poi ci farò un post a se stante. Ad esempio la movida lussemburgjese non si scatena il venerdì o il sabato, qui si esce il mercoledì sera. In campana se ti devi operare di appendicite il giovedì mattina, che il chirurgo non ha ancora smaltito la sbornia. Altra cosa. Per un paese dove l’amministrazione pubblica funziona benissimo, hanno degli orari di sportello assurdi: il mio ufficio postale apre dalle 8.00 alle 10.00, 10.00 eh, non 22!! Due ore. Cogli l’attimo!!!!

  5. 😀

  6. I mercoledì sera li ricordo, sì. Ricordo l’estate del ’96 quando sono andato alla festa a Stadtbredimus sulla Mosella a base di vino rosso con un prato ricoperto di bottiglie vuote 🙂

  7. Centrale nucleare? E io che volevo venire a trovarti… Pazienza, me ne andrò da qualche amico che abita in una cittadina denuclearizzata…

  8. Carissima Audrey,

    piu’ leggo i tuoi racconti, piu’ mi accorgo che non sei piu’ sul pezzo…movida lussemburghese il mercoledi? Mi sa che è dal 2005 che si è spostata al giovedi sera…il mercoledi è “Ladies night” o “mercoledi rosa” all’italiana …Per quanto riguarda la centrale nucleare, ti posso confermare che lo stato lussemburghese ha sviluppato una rete magnetica che fa si che le radiazioni rimangano in Francia …Au revoir

    Colui che non deve essere nominato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: